RESPIRARE BOLOGNA

Il Blog di Filippo Bortolini

Intitolazione di una via o una piazza a Rosa Parks, la “madre del movimento dei diritti civili”

rosa_parks1

(foto da www.rosapark.com)

Gruppo Consigliare Centro Sinistra per Reno

Bologna 30/10/05

Oggetto: Proposta di intitolazione di una via o una piazza a Rosa Parks, la “madre del movimento dei diritti civili”

Premesso che:

– I simboli sono importanti. E in questi tempi in cui in città si discute e ci si divide, è necessario ritrovare occasioni di dialogo. La recente scomparsa di Rosa Parks, simbolo di uno dei momenti più eroici della Storia del Novecento, ci offre lo spunto e l’occasione per provarci.

– Rosa Lee Parks, era una rammendatrice di Montgomery in Alabama. Questa donna il 1° Dicembre 1955 stanca di una giornata di lavoro salì su un autobus dove, nelle file riservate ai bianchi, erano presenti posti vuoti e si sedette.

– Rosa Lee Parks  quando il conducente le intimò di alzarsi e cedere il posto a un passeggero bianco, si rifiutò.

– Rosa Parks venne arrestata e accusata di aver violato una delle ordinanze sulla segregazione della città.

– In risposta a tale evento, un allora sconosciuto Martin Luther King organizzò un boicottaggio pacifico da parte della popolazione afroamericana delle autolinee di Montgomery per ben 381 giorni, per protestare contro la segregazione razziale.
M.L.King venne arrestato in quell’occasione insieme ad altre 90 persone con l’accusa di aver intralciato un servizio pubblico, King ricorse in appello e vinse.

– Il 4 giugno 1956, una corte distrettuale degli Stati Uniti d’America dichiarò che la segregazione razziale sugli autobus di linea urbana era anticostituzionale. La resistenza pacifica del reverendo M.L.King e della comunità di Montgomery non solo aveva causato l’emanazione di quella sentenza, ma aveva anche dimostrato come il boicottaggio e la resistenza civile e non violenta fossero un valido ed efficace strumento di lotta.

Considerato che:

– Il prossimo 1° di dicembre 2005 sarà l’anniversario della eroica azione che compì questa donna. Era infatti il primo dicembre 1955.
E che se non si riuscisse a trovare un accordo entro quella data, seguiranno i tempi tecnici e normativi eventualmente necessari.

– Rosa Parks compì un atto illegale, sfidando in modo consapevole un sistema di norme che oggi definiamo tutti, concordemente, ingiuste.

– Fu definito illegale anche il boicottaggio degli autobus di Montgomery che ne seguì, che mise in ginocchio le casse dell’azienda dei trasporti locale.

– Le ordinanze dell’autorità locale di Montgomery fecero il possibile per reprimere e bloccare il movimento degli afroamericani, che continuarono sacrificando il loro tempo, il proprio denaro, la propria reputazione, il proprio lavoro e la propria incolumità.

– Rosa Parks e il movimento per i diritti civili si mossero anche nella più assoluta responsabilità, senza nessuna violenza, prepotenza, aggressività e prevaricazione, neanche una spinta o un’esibizione di fisicità.

– La parola legalità è stata pronunciata spesso a Bologna e che a proposito di Bologna, in questa stagione e in questo contesto, si tratti di una scelta lessicale insufficiente, parziale.

– Crediamo che metodi di lotta e di azione sociale siano e siano stati nella storia condivisibili a prescindere dal semplice rispetto della legalità formale.

–  Le parole sono importanti, come del resto le strategie, le modalità dell’agire e  che scegliere le une o le altre è sempre scelta ricca di significati e di
conseguenze.
– Celebrare ora il coraggio, la responsabilità,il senso della misura e la testardaggine di Rosa ci potrà -speriamo- servire a riaprire uno spazio di dialogo e di confronto.

Il Consiglio del Quartiere Rene chiede alla Giunta e al Sindaco:

– Di impegnarsi a discutere in giunta e in Consiglio Comunale, questa proposta al più presto, così da poter rendere omaggio a questa eroina del nostro tempo recentemente scomparsa.


Filippo Bortolini
Vice Presidente del Quartiere Reno

(Gruppo Consiglia Centro Sinistra per Reno)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: