RESPIRARE BOLOGNA

Il Blog di Filippo Bortolini

Centrali elettriche ad energia solare al di sopra di tutti i tetti degli edifici di proprietà del Comune di Bologna

pannelli-solari1

Gruppo Consigliare Centro Sinistra per Reno


Bologna 02/12/05


Oggetto: Realizzazione di studi di fattibilità per la  costruzione di centrali elettriche ad  energia solare al di sopra di tutti i tetti degli edifici di proprietà
del Comune di Bologna.

Premesso che:

– In coerenza con il programma di mandato del Sindaco che riportata le seguenti frasi:
“il crescente consumo di energia contribuisce all’aumento dell’effetto serra e dell’inquinamento: per questo abbiamo bisogno di una politica energetica che fornisca risposte adeguate anche da questo punto di vista, facendo scelte a favore dell’utilizzo di energie alternative e di risparmio e recupero energetico.”

– Il Decreto 28 luglio 2005  individua i : “Criteri  per  l’incentivazione  della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare”.

– La legge Regionale 26/2004 “Disciplina della Programmazione Energetica Territoriale ed altre disposizioni in materia di  energia”,  recita al suo art.4 “Funzioni dei Comuni”: I comuni approvano programmi ed attuano progetti per la qualificazione energetica del sistema urbano, con particolare riferimento alla promozione dell’uso razionale dell’energia, del risparmio energetico negli edifici, allo sviluppo degli impianti di produzione e distribuzione dell’energia derivante da fonti rinnovabili ed assimilate e di altri interventi e servizi di interesse pubblico volti a sopperire alla domanda di energia utile degli insediamenti urbani, comprese le reti di teleriscaldamento e l’illuminazione pubblica, anche nell’ambito programmi di riqualificazione urbana previsti dalla legislazione vigente;

– La realizzazione di centrali elettriche fotovoltaiche permetterebbe al Comune di Bologna di realizzare ingenti risparmi economici inerenti alla spesa elettrica.

– La realizzazione di centrali elettriche fotovoltaiche permetterebbe al Comune di Bologna di poter contribuire alla diminuzione delle emissioni inquinanti nell’aria, dando il proprio contributo al rispetto del protocollo di Kioto.

– La presenza in città dell’Università degli studi di Bologna, il centro di ricerca ENEA e CNR può essere un fattore positivo per lo sviluppo di progetti per la creazione di centrali elettriche fotovoltaiche.

Rilevando che:

– Contribuire alla costruzione di nuovi impianti eco-sostenibili, permette anche uno sviluppo del mercato di questo particolare settore economico.

– Lo sviluppo di questo settore economico “verde” porterà anche dei benefici in termini occupazionali e di sviluppo industriale nella area metropolitana bolognese .

Considerando che:

–     Predisporre uno studio di fattibilità per la  costruzione di centrali elettriche ad energia solare al di sopra di tutti i tetti degli edifici di proprietà del Comune di Bologna è il primo atto concreto per iniziare una nuova politica energetica.

– Il Comune di Bologna si può avvalere della consulenza tecnica di H.E.R.A  S.p.a

– Il Governo Nazionale pur avendo individuato i criteri  per  l’incentivazione  della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare non ha messo a disposizione delle Regioni adeguati fondi per uno sviluppo consistente di questa opzione energetica.

Il Consiglio del Quartiere Reno chiede
alla Giunta e al Sindaco:

– Di impegnarsi a realizzare studi di fattibilità per la costruzione, su tutti i tetti degli edifici di proprietà del Comune di Bologna di centrali elettriche fotovoltaiche.

– Di realizzare, gli studi di fattibilità attraverso contratti con “ESCO (Energy Service Company)”; poiché l’originalità dell’attività della Esco consiste nel fatto che gli interventi materiali necessari a conseguire gli obiettivi di risparmio energetico sono sostenuti dalle stesse Esco e non dal cliente o utente finale. Infatti l’utente energetico è sgravato da ogni forma di investimento, e non dovrà preoccuparsi di finanziare gli interventi migliorativi dell’efficienza dei propri impianti.
Poiché la Esco si ripagherà l’investimento, e il costo dei servizi erogati, con una parte del risparmio energetico effetto dell’intervento. Il risparmio energetico è quello rilevato a consuntivo e non quello teorico.

Considerato che i rischi, sia finanziari sia tecnici, dell’operazione, sono a carico della Esco;e che se l’intervento risulta tecnicamente sbagliato e quindi non remunerativo, è la Esco che ne sostiene i costi e non l’utente; se non ci sono i risparmi attesi sarà la Esco (come Società di Servizi) a coprire la differenza di costi.

La differenza tra la bolletta energetica pre e post intervento migliorativo spetta contrattualmente alla Esco, in toto o pro-quota, fino alla fine del periodo di pay-back previsto nel programma o contratto. Allo scadere del contratto (generalmente 3-7 anni), l’utente diventerà proprietario delle parti di impianto migliorate e, quindi, beneficerà della maggiore efficienza del proprio impianto. A questo punto deciderà se curare in proprio la gestione ppure se affidarla alla Esco.
– Nello specifico per quanto il Quartiere Reno si richiede uno studio di fattibilità per la realizzazione di una centrale elettrica fotovoltaica sul tetto della cimitero della ”Certosa”, presente sul nostro territorio, ovviamente nella parte non monumentale.

– Inoltre si richiede di effettuare studi per le ristrutturazioni energetiche di tutti gli edifici pubblici del quartiere per questo motivo vi segnaliamo alcuni tetti di scuole del nostro territorio che potrebbero accogliere tali tecnologie: scuola di infanzia Comunale ed elementare “G.Morandi” (via Beccaccino 27) , nido d’infanzia Comunale “Fava” (via del Giacinto 42), scuole medie inferiori “G.Dozza” (Via De Carolis 23) e “Zanotti” (via del Giacinto 39).

Filippo Bortolini
Vice Presidente del Quartiere Reno
(Gruppo Consigliare Centro Sinistra per Reno)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: