RESPIRARE BOLOGNA

Il Blog di Filippo Bortolini

Lunedì 29 aprile: Komos per la scuola pubblica

Posted by filippobortolini su 20 aprile 2013

kosmo-coro

Il coro gay di Bologna organizza un concerto in occasione del

referendum sui finanziamenti comunali alle scuole private paritarie,

che si terrà domenica 26 maggio. Komos – Coro Gay di Bologna,

il soprano Vittoria Giacobazzi e il musicista Jolando Scarpa

suoneranno e canteranno l’ “inno” alla scuola di tutti.

In programma musiche dal Medioevo al pop. Ingresso libero. 

In linea con l’impegno di Komos, il coro gay di Bologna darà visibilità al disagio sperimentato dai 423 bambini e bambini a cui è stato negato il diritto costituzionale alla scuola pubblica, che non discrimina in base alla confessione religiosa né, tantomeno, in base agli orientamenti esistenziali e filosofici.

Il coro gay di Bologna è vicino a chi, in questi mesi e anni, ha lavorato per permettere ai cittadini di scegliere se continuare a finanziare coi soldi di tutti le scuole di alcuni, o piuttosto se utilizzarli esclusivamente per la scuola di tutti,  inclusiva, laica e gratuita. Quella statale e comunale.

Komos eseguirà un repertorio variegato, che inizia dal Medioevo per approdare al pop. Tutto l’insieme è idealmente l’ “inno” e il tributo che il coro dedica alle scuole pubbliche bolognesi.

Il concerto “Komos per la scuola pubblica” avrà luogo lunedì 29 aprile 2013, presso la Chiesa Evangelica Metodista di via Giacomo Venezian 1, a partire dalle ore 21.00.

Il coro è diretto da Paolo V. Montanari. La serata sarà arricchita dalle preziose performaces del soprano Vittoria Giacobazzi e, al clavicembalo e all’organo, da Jolando Scarpa.

L’ingresso è libero.

L’evento è prodotto in collaborazione col Comitato Articolo 33.

Programma:

 

Edvard Grieg – Sangerhilsen

Anonimo (Llibre Vermell de Montserrat, Spagna, XIII-XIV sec.) – Stella splendens

Anonimo (Codice di Montpellier, Francia, XIII secolo) – Alle psallite cum luya

Anonimo (Inghilterra, circa 1420) – Ther is no rose

Giovanni Domenico da Nola – Madonna nui sapimo ben iuocare

Giovanni Battista Pinello di Ghirardi – Se gli occhi tuoi non miro

Giovanni Battista Pinello di Ghirardi – Un vago pastorello

Leonardo Primavera – Tre donne belle

Giovanni Battista Martini – Tristis est anima mea

Felix Mendelssohn – Periti autem

Felix Mendelssohn – Beati mortui

Carl Maria von Weber – Jäger-Chor (da Der Freischütz)

Henry Mancini (arr. P. V. Montanari) – Moon River

 

 

CHI E’ KOMOS

Komos, primo coro maschile gay d’Italia, nasce nel settembre 2008, da un’idea dell’attuale Direttore Paolo V. Montanari. Attraverso un’intensa attività di reclutamento, si costituì il primo gruppo di coristi che, accomunati dalla passione per musica e per il canto, hanno di fatto fondato il coro Komos, svolgendo la propria iniziale attività corale presso il Circolo Arcigay “Matthew Shepard” di Modena.

Ben presto, a seguito della crescente partecipazione, questa sede si è dimostrata angusta e non più confacente, perciò il coro si è trasferito a Bologna. Prima presso “Il Cassero”, sede dell’Arcigay Nazionale, dove ha debuttato in marzo 2009, affiancato dal soprano Tiziana Tramonti, dal tenore Jason Ferrante e dal pianista Mario Sollazzo. Successivamente presso i locali della Parrocchia di San Bartolomeo della Beverara, dove gli è stata offerta cortese ospitalità dal parroco don Nildo Pirani.

Per volontà della Curia di Bologna, il coro è però costretto all’ennesimo trasferimento, ma questo non ha impedito ai “Komosnauti” – così amano definirsi i coristi del Komos – di perseverare lungo la rotta con l’obiettivo di ricoprire un ruolo di rappresentanza all’interno della rete sociale LGBTQ e di divulgare la musica colta occidentale, in modo da abbattere gli stereotipi che circondano queste due realtà.

Grazie anche all’appoggio di associazioni, istituzioni e cittadini di tutta Italia, il Komos ha ricevuto molte offerte per un nuovo spazio dove continuare l’attività musicale. La scelta è poi ricaduta sulla sede della Chiesa Evangelica Metodista di Bologna, in via Giacomo Venezian 1, a pochi passi dalle Due Torri e da Piazza Maggiore. Grazie alla disponibilità e alla benevolenza del Pastore e della sua Comunità, nonché al coraggioso supporto del Maestro Jolando Scarpa a favore del nostro progetto musicale, questa è divenuta sede legale del Komos, che dal 2011 si è costituito come Associazione di Promozione Sociale.

Tanto la valorizzazione e il rispetto delle differenze quanto l’esaltazione dell’universalità della musica come linguaggio globale, hanno contribuito a creare all’interno del gruppo corale una realtà spiccatamente multiculturale, che si è delineata nel tempo come preziosa peculiarità del Komos.

Ad oggi l’avventuroso e audace viaggio dei Komosnauti vanta innumerevoli esperienze musicali e culturali a livello nazionale ed europeo, molto spesso con la collaborazione di noti artisti e professionisti della scena lirica e musicale italiana ed internazionale.

http://www.progettokomos.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: