RESPIRARE BOLOGNA

Il Blog di Filippo Bortolini

Burned Identities Appunti e riflessioni dopo lo sportello mobile a cura di ass. Ya Basta! su immigrazione e percorsi escludenti in città

Posted by filippobortolini su 15 novembre 2012

Nel tempo della crisi la legge sull’immigrazione, i tagli al welfare e il controllo securitario hanno trasformato la città in fabbrica dell’esclusione, riducendo i migranti a corpi da sfruttare, rinchiudere, dimenticare.

Quale rapporto tra gli attori del territorio e la vita dei migranti non accolti e clandestinizzati?

Quale idea di città e di politiche sociali si sta disegnando? Ne discutiamo con centri sociali, associazioni, cooperative sociali e tutti gli interessati.

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: