RESPIRARE BOLOGNA

Il Blog di Filippo Bortolini

Smog e il vento dell’ipocrisia

Posted by filippobortolini su 18 dicembre 2011

Questa la mia lettera pubblicata sul sito di RadioCittàFujiko dopo la sospensione dei blocchi del traffico decisi dalla Regione Emilia-Romagna:

di Filippo Bortolini – Presidente della Federazione Verdi di Bologna

Quando si parla di blocchi del traffico causa inquinamento, è sempre difficile trovare consenso perché volenti o nolenti ogni giorno dobbiamo muoverci per raggiungere il posto di lavoro o per esigenze personali.

Ci capita dunque di buttare all’interno dei nostri polmoni l’aria che abbiamo a disposizione, pura o inquinata che sia e ovviamente questo i nostri politici ormai lo sanno.

In queste ultime settimane, oltre tre per l’esattezza, le centraline di controllo degli inquinanti a Bologna e in quasi tutta la pianura padana hanno registrato livelli di polveri sottili (PM10 e PM2,5) abbondantemente oltre la norma e questo significa aumentare la possibilità di gravi malattie per noi abitanti di questa grande vallata delimitata a nord dalle Alpi e a sud dagli Appennini.

A Milano, una città con diversi milioni di persone, il sindaco Pisapia ha bloccato il traffico per due giorni consecutivi la scorsa settimana, chiudendo contestualmente le scuole e invitando tutti i milanesi a stare il più possibile all’interno delle loro case abbassando però anche di un grado la temperatura del riscaldamento.

In Emilia-Romagna invece abbiamo fatto finta di niente, abbiamo nascosto la testa sotto la sabbia pensando che prima o poi sarebbe arrivata la pioggia. Purtroppo per i nostri amministratori stiamo invece vivendo uno degli inverni più secchi degli ultimi anni ed iniziano anche a comparire le prime vere difficoltà di approvvigionamento idrico, come sta avvenendo nella provincia di Forlì-Cesena.

Qualche giorno fa però la situazione si è aggravata a tal punto che gli assessori all’ambiente e ai trasporti della giunta Errani non hanno potuto esimersi dal proporre un blocco del traffico per il 19 e il 20 dicembre. Sinceramente è inspiegabile perché non si sia provveduto ad un blocco immediato, come è avvenuto a Milano, ma meglio di niente hanno detto in tanti tra gli ambientalisti.

I commercianti però hanno alzato la voce, insultato e fatto le barricate. Così in poche ore si è deciso di fare una giravolta a 360° nascondendosi dietro alle previsioni dell’Agenzia Regionale per l’Ambiente che ha pronosticato un po’ di vento e un po’ di pioggia. Il comportamento schizofrenico dei nostri amministratori è decisamente censurabile sia per la modalità, proclamo uno stop poi mi rimangio la parole, sia per la sostanza, ovvero è venticinque giorni che respiriamo veleni, ma sotto Natale sono più importanti gli incassi dei commercianti che i nostri polmoni.

Bologna ha superato per la sessantatreesima volta (ieri) in un anno i limiti dell’inquinamento da polveri sottili e questo significa più mal di gola, più casi di asma nei bambini sotto ai tre anni, più casi di tumore ai polmoni o problematiche cardio-circolatorie per le persone anziane.

Oggi poi abbiamo dovuto ascoltare anche le assurde parole dell’Assessore del Comune di Bologna Nadia Monti (IDV) che, per cercare consensi tra i commercianti, ha sostenuto che è il riscaldamento delle nostre case a causare l’inquinamento dell’aria, ignorando vent’anni di ricerche scientifiche che dimostrano come sia invece il traffico veicolare il maggiore responsabile dell’inquinamento da polveri sottili, producendo tra il 45 e il 50% delle emissioni totali.

Ora non ci resta che respirare la nostra aria insalubre facendo finta di niente ancora una volta e come ha detto il giornalista Aldo Balzanelli nel suo blog, sarebbe interessante verificare se al termine di questo week-end car-free si potrà registrare oltre ad un incremento delle vendite anche una crescita del numero degli scontrini fiscali.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: