RESPIRARE BOLOGNA

Il Blog di Filippo Bortolini

Ciao Marcella!

Posted by filippobortolini su 7 settembre 2010

Si è spenta poco fa all’età di 66 anni Marcella Di Folco, da parte mia un commosso abbraccio ad una persona speciale che ho avuto la fortuna di conoscere.

Ciao Marcella!

Marcella Di Folco, da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
Marcella Di Folco, nata Marcello Di Folco (Roma, 7 marzo 1943), era un’attivista e politica italiana.
È presidente del MIT e vicepresidente dell’ONIG. Nella politica nazionale è stata più volte candidata alle elezioni parlamentari ed è stata consigliere comunale dal 1995 al 1999, prima trans eletta al mondo, alle politiche sociali di Bologna. Nel cinema ha lavorato per registi come Federico Fellini e Roberto Rossellini.
Marcella di Folco, che si era recata a Cinecittà per consegnare una lettera, venne notata da Fellini e da lui scritturata. Da quel momento ebbe numerosi ruoli in diversi film, apparendo con il cognome d’arte Di Falco, in realtà il cognome originario della sua famiglia. Tra i tanti ruoli suo quello del principe Umberto di Savoia, in Amarcord (1973) di Federico Fellini e, nello stesso anno, del protagonista in L’età di Cosimo de’ Medici di Roberto Rossellini.
Filmografia.
1969 – Fellini Satyricon, regia di Federico Fellini
1971 In nome del popolo italiano, regia di Dino Risi 1971
1972 Decameron No. 2 – Le altre novelle del Boccaccio, regia di Mino Guerrini
1972 Sotto a chi tocca!, regia di Gianfranco Parolini
1972 I racconti di Canterbury N. 2, regia di Lucio Dandolo
1972 Anche se volessi lavorare, che faccio?, regia di Flavio Mogherini
1973 L’età di Cosimo de Medici, regia di Roberto Rossellini (film TV)
1973 Amarcord, regia di Federico Fellini
1974 Il poliziotto è marcio, regia di Fernando Di Leo
1974 Finché c’è guerra c’è speranza, regia di Alberto Sordi
1974 Cartesius, regia di Roberto Rossellini (film TV)
1975 Quant’è bella la Bernarda, tutta nera, tutta calda, regia di Lucio Dandolo
1975 Di che segno sei?, regia di Sergio Corbucci
1975 Mondo candido, regia di Gualtiero Jacopetti e Franco Prosperi
1976 Vinella e Don Pezzotta, regia di Mino Guerrini
1976 Todo modo, regia di Elio Petri
1976 Tutti possono arricchire tranne i poveri, regia di Mauro Severino
1979 Squadra antigangsters, regia di Bruno Corbucci
1979 Joséphine ou la comédie des ambitions, regia di Robert Mazoyer (miniserie TV)
1980 La città delle donne, regia di Federico Fellini
1981 I carabbinieri, regia di Francesco Massaro

Il Movimento Identità Transessuale.

Nell’agosto 1980, dopo un lungo periodo di conflitto con la sua identità di genere, si opera a Casablanca. In quegli anni partecipa attivamente al Movimento Italiano Transessuale (nome in uso fino all’anno 1999), che aveva lo scopo di ottenere una legge per il cambio di sesso in Italia (ottenuta nel 1982).
Nel 1986 si trasferisce a Bologna e nel 1988 diventa presidente del MIT, rifondandolo e dando alle sue attività un nuovo impulso. Sarà sua infatti l’idea di creare un consultorio per l’identità di genere, che diventerà il primo al mondo gestito da trans. Uno dei numerosi risultati messi a segno negli anni della sua intensa attività politica in relazione con le istituzioni della città è quella che il consultorio oggi fa parte a tutti gli effetti del servizi A.S.L. della città di Bologna.
Attività politica.
Nel 1990 viene eletta a Bologna come consigliere circoscrizionale del quartiere Saragozza. Fra il 1995 e 1999 è consigliere comunale di Bologna (Verdi). È la prima trans al mondo ad ottenere questa carica. Nel 2000 ottiene l’istituzione della Commissione “Diritti per l’identità di genere”, da parte del ministro per le pari opportunità Katia Belillo. Nel 2001, in occasione delle elezioni politiche del 13 maggio (XIV Legislatura), è stata candidata del Girasole (Verdi, SDI) nelle liste proporzionali dell’Emilia-Romagna. Nel 2004, durante le elezioni amministrative, è stata una candidata del PDCI per il Parlamento Europeo e candidata per il Consiglio Provinciale di Bologna. Nel 2006, per le elezioni politiche del 9 e 10 aprile (XV Legislatura), era candidata al Senato della Repubblica (circoscrizione Emilia-Romagna, Verdi).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: